INVERTONE  RESET:   BENESSERE,  SPORT,  ALIMENTAZIONE

NEWSLETTER Merci
Merci pour votre abonnement!

 
 

Al di là dell’informazione genetica di una molecola come il DNA, ad esempio, la tecnologia Invertone si occupa del campo iper-frequenziale di una molecola in grado di trasmettere e ricevere informazioni, senza limiti di tempo o spazio, come anticipato da Einstein. L'algoritmo d’Invertone consente da un lato di accedere alla massa di informazioni e, dall'altro, di creare armonici sonori in grado di entrare in contatto e di informare la parte non materiale delle molecole, vera fonte del funzionamento quantistico, quindi multidimensionale. Vi invitiamo a scoprire questa nuova prospettiva che sembra complessa per il suo aspetto innovativo, ma tuttavia molto scientifica nelle sue applicazioni.
Odoo - Echantillon n°1 pour trois colonnes

SPORT

L'azione energetica prodotta dai suoni personalizzati di Invertone migliora significativamente le prestazioni sportive, sia a livello psicologico che fisiologico.

Odoo - Echantillon n°1 pour trois colonnes

BENESSERE

L'azione energetica prodotta dai suoni personalizzati di Invertone completa l’azione psico-terapeutica e fisio-terapeutica.



I professionisti della salute possono anche usufruire del sistema software per lo Screening degli Organi a Rischio e relativi fattori psicologici scatenanti.
 
Odoo - Echantillon n°1 pour trois colonnes

ALIMENTAZIONE

Disponibile da febbraio 2020, l'azione energetica prodotta dalla modulazione sono-quantica di Invertone consente, in meno di un minuto, in un raggio di 30 cm attorno al cellulare:

1. Di ritrovare i sapori originali degli alimenti
2. Di prolungarne la durata di conservazione
3. Di disattivare gli elementi dannosi che inquinano l’organismo.

Il principio sonoro e quantico d'Invertone

Il principio sia sonoro che quantico d'invertone è stato sviluppato dal francese René Guéraçague, ingegnere del suono. L'algoritmo d'Invertone consente di raggiungere lo spazio elettromagnetico delle molecole, incluso quello del DNA umano, e di ottimizzarne le funzioni vitali.
Il principio d'Invertone è di ricevere e scambiare informazioni tra la materia e l'antimateria delle molecole del regno umano, animale, vegetale o minerale, tramite frequenze sonore e i loro armonici fino all'ambito quantico, senza limite di tempo né di distanza.

Più di trent'anni di sperimentazioni e di indagini epidemiologiche permettono di constatare che la parte "elettromagnetica" del DNA, ovvero il 98% del genoma, reagisce sistematicamente al nome dell'essere umano, dell'animale o della pianta: "Al principio era il verbo, e il verbo si fece carne".

Negli anni novanta le esperienze del microbiologo Piotr Gargajev e del fisico quantico Vladimir Poponin (Accademie delle Scienze di Mosca e di New York) hanno permesso di scoprire la parte non genetica del DNA chiamata "Phantom DNA", che costituisce circa il 90% delle sue funzioni. Questo campo vibratorio costituisce un campo di informazione iperfrequenziale che integra e agisce direttamente sull'insieme della molecola di DNA.

Questa scoperta avvalora i risultati della ricerca dell'ingegnere francese René Pierre Guéraçague, le cui indagini hanno permesso di sviluppare delle applicazioni in vari ambiti al fine di migliorare la qualità delle informazioni nanoscalari del campo atomico e subatomico delle molecole (elettroni, protoni, neutroni).  Questo progresso tecnologico ottimizza la comunicazione tra materia e antimateria, secondo il concetto d'ipercomunicazione già anticipato da Einstein negli anni trenta.